Home

Bruxelles, madre o matrigna?

Le grandi manovre sono iniziate per le prossime elezioni al Parlamento europeo. Consistenti, a quanto pare, non nell’indicare gli interessi e i programmi nazionali da far valere in quella sede, ma nel decidere come i nostri partiti si spartiranno la torta. Gli Stati hanno praticamente delegato all’Unione la decisione sui...

Leggi tutto

Una nuova Palestina?

In un articolo sull’Economist, il nuovo Primo Ministro dell’Autorità Nazionale Palestinese ha presentato il suo “progetto proattivo” per la creazione di “uno Stato palestinese sostenibile e prospero”. Si dovrà trattare,...

leggi tutto

Cave

Il generale rigurgito degli istinti premoderni degli Stati va ammantandosi di suffragi popolari, in una parodia del sistema democratico. Sull’elezione presidenziale in Russia, non c’è molto da dire che non...

leggi tutto

Vox clamans

Chiamato in causa da un’estemporanea intervista televisiva non ancora diffusa nella sua interezza, il Pontefice ha ammesso che in Ucraina, come in Medioriente, per porre fine all’ennesima ‘inutile strage’ (copyright...

leggi tutto

All’armi

Nel secondo anniversario dell’aggressione russa all’Ucraina, la situazione è lungi dal trovare una soluzione. Dalla Cattedrale di Kiev, il nostro Primo Ministro, presidente di turno del G7, ha però enfaticamente...

leggi tutto

Una lettera all’aldilà

Alexei, Ricordo, quand’ero a Mosca, alle prese con il periodo brezhneviano, una persona che si presentò sulla Piazza Rossa con un cartello che diceva soltanto “Io sono io”. Fu subito...

leggi tutto

All’Est, nulla di nuovo

Con Navalny se ne va ogni residua illusione che questa Russia possa ritrovare la strada dell’Europa. Il suo indiscutibile, anche se patetico, eroismo (nel centenario dell’assassinio del nostro Matteotti!) dovrebbe...

leggi tutto

Fuori controllo

Troppe situazioni, interne e internazionali, appaiono andate fuori controllo. Non vi è, in altre parole, nessuno che paia in grado di contenerle o rimetterle in carreggiata. In un anno costellato...

leggi tutto

L’anno delle verità

L’anno appena iniziato potrebbe rivelarsi un possibile tornante. Per il quale nessuno, né noi né gli altri, pare finora aver avuto il tempo (o la volontà) di predisporsi.  La situazione...

leggi tutto

Malinconie di fine d’anno

Un’ipoteca propriamente esistenziale grava sul Medioriente, sull’Europa, sull’intero ordinamento internazionale. Eppure va facendosi strada una generale sindrome da frustrazione, assuefazione, distrazione, rispetto a situazioni che non riusciamo più ad analizzare,...

leggi tutto

Uno non vale uno

“L’Occidente, dominato da un solo paese, gli Stati Uniti, che si arroga a gran voce la leadership globale… che non ha più sufficiente forza economica, peso politico, o autorità morale...

leggi tutto

Il processo alle intenzioni

Per la diplomazia, la maggior disdetta consiste nell’impossibilità di individuare le precise intenzioni dei suoi interlocutori, costringendola all’apparenza delle situazioni. È quel che accade oggi in Ucraina, oltre a Gaza,...

leggi tutto

prova

Facebook Comments Box

on Maggio 27 • by

Comments are closed.