• Procedure vs risultati

    Vi sembra possibile che, sapendo di avere pochi presidi, a scuola, e che molti hanno più istituti sulle spalle, il relativo concorso per selezionare i nuovi si concluda a settembre e che, nello stesso mese, si procederà all’assunzione di altri 58.000 insegnanti, perché mancano? Lo...
    Leggi questo articolo →


  • Chi cresce e chi no

    La Spagna cresce del 2.4%. Noi siamo fermi. Le cose vanno bene anche in Irlanda e Portogallo. Lo spread italiano, gli interessi in più che paghiamo sul debito pubblico, rispetto al più basso, tedesco, viaggia al triplo del Portogallo e più del triplo della Spagna....
    Leggi questo articolo →


  • Benetton, Di Maio e Salvini

    Si è coraggiosi difensori del popolo se, da governanti, si attaccano i Benetton? Si è coraggiosi difensori dei loro dipendenti se, da governanti, si difendono i Benetton? No, si dimostra solo che non si sa cosa significhi governare. Il rapporto perverso fra la politica e...
    Leggi questo articolo →


  • Eroico, ma anche normale

    A Rocca di Papa una fuga di gas innesca un’esplosione nel Municipio. Muore Vincenzo Eleuteri, delegato comunale. Sopravvive, ma per poco, il sindaco, Emanuele Crestini, alla soglia dei 47 anni. Ustioni e intossicazione hanno la meglio. Purtroppo. È stato definito “eroe”. Ed è questo che...
    Leggi questo articolo →


  • Olimpiade dei meriti e dei peccati

    Quando si spiegano le vele al trasformismo ci vuole poco a passare dal “mai metteremo un soldo per l’Olimpiade invernale” all’evviva abbiamo vinto, salvo poi approdare velocemente alla diffidenza per l’eccesso di entusiasmo, passando per uno scettico “e che sarà mai?”, per ripararsi nella baia...
    Leggi questo articolo →


  • Csm, lo sconcio e l’uscita

    Le novità sono due: la prima, più rilevante, che una procura della Repubblica ha aperto un’indagine su quel che succede al Consiglio superiore della magistratura, allorquando si dedica alle nomine; la seconda che di nomine ne hanno fatto molte, perché il governo (Renzi) decise di...
    Leggi questo articolo →


  • Galletti senza idee

    Non è questione di forma, ma di sostanza. La ragione per cui il Partito democratico e Forza Italia si dilaniano, in modo diverso, non attiene (solo) a questioni infantil-personali, ma all’assenza di linea politica alternativa al governo. Serve a poco sapere se si possono tenere...
    Leggi questo articolo →


  • Brexit docet

    Quel che succede nel Regno Unito (UK) è istruttivo. Cittadini e forze politiche del mondo democratico farebbero bene a rifletterci attentamente. Non mi riferisco solo al merito della questione, alla convenienza o meno di uscire dall’Unione europea, che è faccenda certamente importante, ma non la...
    Leggi questo articolo →


  • Conte & Juncker

    Le chiacchiere contano. E hanno già fortemente indebolito l’Italia. Si deve fare attenzione più alle parole di Conte che a quelle di Juncker. Il guaio è che alle parole del primo il peso viene tolto a Roma, non a Bruxelles. La procedura d’infrazione la si...
    Leggi questo articolo →


  • Allarmi a vuoto

    Gli allarmi si moltiplicano. Moody’s ha messo in campo anche il declassamento annunciato, che, più o meno, significa: non costringeteci a farlo. Si rendono tutti conto di quanto sarebbe maledettamente complicato tirare fuori dal burrone una macchina industriale potente come quella italiana, sbilanciata da un...
    Leggi questo articolo →