• L’errore e l’orrore

    La candidatura di Romano Prodi è stata segno della disperazione a sinistra, della resa del Pd ai fantasmi del proprio passato, del tentativo di evitare la spaccatura (che non sarà evitata) accettando la scomparsa del disegno politico. Ma è anche una candidatura che segnala un...
    Leggi questo articolo →


  • Germania declassata

    Mentre l’Italia cerca di districarsi dal groviglio istituzionale, e mentre le irragionevoli rigidità imposte da Pierluigi Bersani hanno allungato l’assenza di un governo, nella pienezza delle sue funzioni (e della sua legittimazione democratica), fin oltre l’elezione del presidente della Repubblica, il mondo che ci circonda...
    Leggi questo articolo →


  • Cineserie Telecom

    La sorte di Telecom Italia scatena periodicamente un frullato misto di furbizia e irrazionalità. Ora è il fantasma cinese ad agitare le paure. La cosa grottesca è che nel mentre è necessario avviare dismissioni di patrimonio pubblico, per ridurre il debito e rilanciare gli investimenti,...
    Leggi questo articolo →


  • Colle sinistro

    Milena Gabanelli è una giornalista con i fiocchi. Il che non comporta obbligo all’adorazione, né esenzione dall’errore. Per esperienza personale so che avvia inchieste largamente prevenute, ma che non viola la correttezza e non cancella i fatti. E’ molto. Scusate la premessa, però, giacché non...
    Leggi questo articolo →


  • I due saggi dei dieci saggi

    Osservazioni generali a. Il mandato era così poco chiaro che i saggi, nello scrivere il saggio, hanno sentito il dovere di tornare più volte a definire il lavoro che stavano facendo, oltre tutto riuscendo a farlo solo in negativo, montalianamente: quel che non è, quel...
    Leggi questo articolo →


  • Contagio e contagiati

    Mario Monti ha le sue ragioni: l’Italia non è contagiosa. Infatti è stata contagiata. Abbiamo le nostre colpe e conducevamo vita dissoluta, ma il contagio è arrivato da fuori. Monti lo sa, visto che ha alacremente contribuito. Non ha inventato nulla, altri prima di lui...
    Leggi questo articolo →


  • Il Colle e la canna

    L’arma giudiziaria è puntata alla tempia della sinistra, posto che si considera scontata la possibilità di premere il grilletto di una delle decine di canne pronte a far fuoco su Silvio Berlusconi. Ora, se volete, possiamo pure metterci a biascicare la gnagnera del politicamente corretto:...
    Leggi questo articolo →


  • Al Colle, per poco

    Il prossimo presidente della Repubblica, se avrà successo, non durerà in carica sette anni, ma si dimetterà prima. Sarà la balia della terza Repubblica, finalmente basata su una profonda riforma costituzionale e non sulla prepotenza e l’arbitrio della Costituzione materiale (che altro non è se...
    Leggi questo articolo →


  • L’inizio della fine

    E’ solo l’inizio, ha commentato Enrico Letta, vice segretario del Partito democratico, dopo l’incontro fra Silvio Berlusconi e Pierluigi Bersani. L’inizio? Ma che hanno in testa, in che mondo vivono? L’Italia ha un governo dimissionario da mesi. Si è votato il 24 e 25 febbraio...
    Leggi questo articolo →


  • Ricordando Chiaromonte

    Il presidente della Repubblica, ricordando Gerardo Chiaromonte, ha colto l’occasione per sottolineare che: a. certe campagne di presunta moralizzazione sono autentiche operazioni di distruzione della politica; b. il Partito comunista ebbe il coraggio delle larghe intese, sebbene in contrasto con la propria propaganda di tanti...
    Leggi questo articolo →