http://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/04/renzi-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/03/papa-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/montecitorioOK-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napolitano-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/moneta-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napoli-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/obama1-685x280.jpg
loading...

  • L’Occidente: Requiem o resurrezione?

    L’annuale conferenza sulla sicurezza, in corso a Monaco, è stata intitolata alla “assenza di occidente” (‘Westlessness’), nella rievocazione del suo tramonto profetizzata un secolo fa da Spengler. Un secolo in cui il liberalismo internazionale si è più volte ostinatamente riproposto, come un serpente di mare,...
    Leggi articolo →


  • Vigile ingiustizia

    Un vigile urbano lascia la macchina di servizio nello spazio riservato ai disabili. Errore. Aggravato dalla divisa e dalle insegne sulla vettura. Una foto finisce sui social network e comincia la corrida degli insulti. Il vigile ammette l’errore, si scusa e si automulta. Inutile, la...
    Leggi articolo →


  • Crescita in prescrizione

    La produzione industriale crolla, ben più di quel che avviene altrove, la crescita asfittica del prodotto interno lordo va ridimensionata, ben più di quel che avviene altrove, segnalando entrambe che ci sono cause interne, italoitaliane, che restano trascurate, ma il governo rischia di cadere sulla...
    Leggi articolo →


  • Foibe e disonori

    Il numero delle vittime italiane rimarrà imprecisato. I partigiani jugoslavi di Josip Broz Tito le presero perché italiane, nella Venezia Giulia, il Quarnaro e la Dalmazia, e le gettarono in profonde insenature, denominate Foibe. Le precipitarono vive, legate, i vivi con i morti, a morire...
    Leggi articolo →


  • Quel 9 febbraio

    “Roma. Repubblica. Venite”. Neanche più nei quiz lo si ricorda, forse è considerata una domanda troppo difficile. Il messaggio fu lanciato da Goffredo Mameli (sì, proprio quello che scrisse l’inno della nazionale di calcio) ed indirizzato a Giuseppe Mazzini. Era successo l’incredibile. Poche settimane prima,...
    Leggi articolo →


  • Orrori che non si prescrivono

    L’incivile riforma della prescrizione, la condanna ad essere processati a vita, voluta dalla maggioranza composta da Movimento 5 Stelle e Lega e ora subita dal Pd, con nausea ma senza ribellione, innesca un problema politico che non va in prescrizione e mina il governo. Nella...
    Leggi articolo →


  • La separazione consensuale

    Il tormentone britannico si è concluso. Non il rapporto fra due coniugi, anche se dovranno ancora trovare un accordo post-matrimoniale. Nulla di traumatico in sé, in società, nazionali e internazionali, ormai assuefatte a trascurare ogni rigore formale. Se la forma conferisce dignità, quel che al...
    Leggi articolo →


  • L’elefante nel suk

    Nelle sabbie mobili del Medioriente, il Presidente americano procede imperterrito, schierandosi smaccatamente con Israele, contando sulla connivenza con l’Arabia saudita, con la quale si è schierato in opposizione all’Iran, e sul sopravvenuto disinteresse del mondo arabo per la causa palestinese, che ritiene di poter comperare...
    Leggi articolo →


  • Fumare sporca

    Avete presente Quo Vado, il film? Chi non lo ha visto? Nella sua strenua difesa del posto fisso il protagonista, Checco Zalone, si adatta ad andare ovunque e far di tutto, purché coperto da un contratto pubblico a tempo pieno e indeterminato. Si ritrova a...
    Leggi articolo →


  • Il pensiero di Leo Strauss

    Apprendere che Leo Strauss, che fu l’ispiratore dei consiglieri di Bush, è oggi diventato oggetto d’interesse per i giovani studiosi cinesi, suscita in chi si occupa di filosofia contemporanea un mix di curiosità e perplessità. Autore non molto studiato in Italia, Leo Strauss (1899-1973) è...
    Leggi articolo →


  • Pansa e sostanza

    Il problema non è d’essere liberi da chi cerca di condizionarti o indirizzarti, ma restarlo dall’umano desiderio d’essere applaudito e sostenuto. Ammiro Giampaolo Pansa non solo e non tanto per il giornalista e lo storico che fu, il cui stile e i cui studi, seri...
    Leggi articolo →


  • Un’Italia ‘immortale’

    A differenza dell’Italia, la Francia, sorella latina, si è nei secoli intestardita nell’impresa di Sisifo di fare le cose in grande. Presentandosi audacemente come cardine della Storia d’Europa, nell’affermazione di una ‘grandeur’ nazionale che noi, con una punta di invidia, trattiamo con ironia. Confrontandosi militarmente,...
    Leggi articolo →


  • Nicola Gratteri: la sua prima conferenza universitaria (19 aprile 1993)

    UNIVERSITA’ DI CASSINO – ORE 11, LEZIONE ANTIMAFIA: UN MAGISTRATO IN TRINCEA. La prima conferenza universitaria del dr. Nicola Gratteri, allora giovanissimo sostituto procuratore, ha origine nella sua stanza di lavoro al Tribunale di Locri (Reggio Calabria), allorquando nel 1993 stava per essere organizzato un...
    Leggi articolo →


  • La riesumazione dell’ONU?

    La riunione di Berlino non ha dissipato la preoccupazione che la Libia rimanga una ‘res nullius,’ che la sua antica divisione, mai risolta, ne faccia una terra di conquista, preda dei più intraprendenti, piuttosto che, come dovrebbe essere, il laboratorio dell’auspicabile ritrovata convergenza della comunità...
    Leggi articolo →


  • Razionalità scientifica e politica

    Che politica e razionalità siano spesso in contrasto è cosa nota. Del resto anche Max Weber riconobbe in più occasioni il carattere assai poliedrico dell’idea di razionalità, usando frequentemente il termine “razionale” senza spiegare con esattezza il suo significato e causando disorientamento nei suoi interpreti....
    Leggi articolo →