• YouTube.

    Su YouTube è possibile vedere un filmato in cui spiego il contenuto del mio libro “Storia segreta del Pci”. Ecco la trascrizione fedele del testo:

    Questo libro – Storia segreta del Pci – è una ricerca che è durata 30 anni e che nasce proprio in seguito al fallimento della Commissione parlamentare sul caso Moro, quando il Governo italiano, consapevole di tutto ciò, mi diede una borsa di studio per recarmi nei Paesi dell’Est; in particolare lavorai presso l’Accademia delle Science di Praga e giunsi alla conclusione che il sequestro Moro ha avuto una radice proveniente dai Paesi dell’Est. Perché tutto ciò? Nel dopoguerra i partigiani italiani che avevano commesso reati nel nostro Paese furono aiutati dal Partito comunista ad espatriare, a recarsi nei Paesi dell’Est; tutti furono riuniti a Praga e, per rendere il servizio ricevuto, i partigiani italiani si misero a disposizione per compiere azioni violente in Italia. Naturalmente avevano una certa età e si servirono di giovani terroristi che erano rimasti in rapporto con la loro cultura. Quindi le Brigate Rosse c’entrano poco o niente con il sequestro Moro. Coloro che hanno sequestrato Moro furono cooptati quando Curcio e Franceschini erano stati arrestati e le Brigate Rosse erano state ormai smantellate.

    Vi chiedo scusa: ho la presunzione di dire che questo libro scrive la parola “fine” sul caso Moro; in questo libro ho scritto tutto ciò che molti fino ad ora non hanno voluto sapere né voluto leggere, ma è tutto ciò che lo Stato mi ha chiesto di fare 30 anni fa quando mi recai per la prima volta a Praga in seguito al fallimento della prima Commissione sul caso Moro. Ora che siamo di fronte all’ennesima Commissione che indaga sul caso Moro sarebbe giusto, anche morale, onesto, prendere in esame il mio libro, acquisirlo, perché questa è la verità, non ci sono altre verità sul caso Moro.

    Rocco Turi
    da Budapest, 2014-12-04