• Ultime sul caso Moro.

    Al Tg5 di questa sera: “In quei tre minuti a via Fani, le Brigate Rosse non agirono in autonomia ma furono quanto meno accompagnate”. Per giungere a queste conclusioni, nei primi tre mesi di operatività della Nuova Commissione Moro sono state ascoltate 12 persone.
    La verità è che le Brigate Rosse c’entrano poco o nulla con il caso Moro. Con l’arresto di Curcio e Franceschini, le Brigate Rosse furono fermate perché in via Fani fosse utilizzata solo la sigla.

    Il caso politico su via Fani è già risolto nel libro “Storia segreta del Pci, dai partigiani al caso Moro”, appunto. Basta leggerlo. L’editore Florindo Rubbettino ha il merito di aver pubblicato questo libro politicamente scorretto, frutto della ricerca ufficiale voluta nel 1984 dallo Stato italiano in un momento di autorevolezza politica, dopo il fallimento della Prima Commissione d’Indagine Parlamentare su via Fani. Insomma, da “Storia segreta del Pci, dai partigiani al caso Moro”, Rubbettino Editore, non si può prescindere. Salvo scegliere il silenzio e giungere a “migliori” verità.

    Rocco Turi