• Kodály Zoltán

    Inaugurato ieri sera al Teatro Nazionale di Miskolc -Grand Theatre il “Bartók Plusz Operafesztivál” con un concerto di apertura dedicato a Kodály Zoltan nella commemorazione del 50° anniversario della morte e 135° della nascita. Sono state rappresentate “Psalmus Hungaricus” e “Budavári Te Deum”, due delle...
    Leggi questo articolo →


  • Si salvi chi puo

    “Grazie all’Italia per l’aiuto; siamo tutti commossi per i vostri gesti”. E’ il concetto che da una settimana sento ripetere ai cittadini ungheresi per ciò che l’Italia ha fatto dopo lo schianto dell’autobus contro il pilastro del cavalcavia autostradale, nei pressi di Verona. In Ungheria...
    Leggi questo articolo →


  • Sciocchezze

    Definire l’Ungheria Paese xenofobo è una sciocchezza; definire insensibile e populista il premier Viktor Orbán è una stupidaggine. Oggettivo è definire mistificatori certi giornalisti e false le immagini propinate in tv per screditare l’Ungheria sulla questione dei migranti. In alcuni servizi redazionali ironici, non documentati...
    Leggi questo articolo →


  • Italia ondivaga

    Renzi ha detto che “se i Paesi dell’est europeo che prendono i nostri soldi per svilupparsi e crescere non aprono le porte ai migranti come da accordo, noi metteremo il veto….”. Non è chiaro il significato della locuzione “come da accordo”. Se si tratta di...
    Leggi questo articolo →


  • Budapest, 23 ottobre 1956 – 23 ottobre 2016

    A seguito del ritorno al potere polacco di Wladyslaw Gomulka il 21 ottobre 1956 – che aveva suscitato grandi speranze – in Ungheria fu organizzata una manifestazione di solidarietà che non aveva particolari ambizioni. Il 23 ottobre 1956, davanti all’Università Politecnico di Budapest partì una...
    Leggi questo articolo →


  • Una domanda

    che mi giunge dall’Italia è la seguente: “allora in Ungheria non c’è opposizione?”. L’opposizione c’è in Ungheria e ha anche lo spazio per farsi ascoltare. Tuttavia, si tratta di una opposizione che, al pari della classe politica al Governo, è molto orgogliosa della propria ungheresità....
    Leggi questo articolo →


  • I Giochi olimpici di Rio de Janeiro

    sono appena terminati e le previsioni si sono avverate. Anche la sconfitta di Pars Krisztián era stata prevista, dopo l’oro olimpico di Londra 2012 e due Campionati Europei 2012 e 2014, nonché i secondi posti ai Campionati Mondiali 2011 e 2013. La raggiunta finale e...
    Leggi questo articolo →


  • Pars Krisztián

    è un campione olimpionico che la scorsa settimana è partito per Rio de Janeiro, insieme al secondo scaglione di atleti ungheresi, per partecipare alla sua gara di lancio del martello. Nonostante la medaglia d’oro già vinta alle Olimpiadi di Londra 2012 e le successive vittorie...
    Leggi questo articolo →


  • In Ungheria

    i cittadini si sono fatti l’idea che il Governo sia impegnato seriamente a far crescere ancora il Paese; la consapevolezza non è nata per caso, ma dopo una certa attività politica che ha reso tangibile la migliore qualità di vita e soddisfatto gli elettori e...
    Leggi questo articolo →


  • Il pragmatismo di Viktor Orban

    ha portato l’Ungheria fuori dalla crisi. Tuttavia, le decisioni del Governo ungherese non sembrerebbero rivoluzionarie; esse vanno interpretate, anche allo scopo di aumentare i meriti degli artefici di questo successo. Nell’ormai “lungo” Governo Orban è stato utilizzato molto tempo a riformare lo Stato, raccogliendo una...
    Leggi questo articolo →