• Paese menefreghista

    In un’intervista, la senatrice a vita Elena Cattaneo ha dichiarato che il nostro “sembra sempre un Paese in bilico tra competenze e finzioni”. Risulta vero sotto molti aspetti, soprattutto in certi settori accademici. In altri casi, la dichiarazione della professoressa appare una perifrasi per la...
    Leggi questo articolo →


  • All’Ungheria il Premio Oscar 2017 per il Miglior Cortometraggio !

    Impegnato nell’esegesi delle recensioni librarie nel Tg1 Rai, non ho avuto il tempo da dedicare a un evento di richiamo mondiale svoltosi quasi contemporaneamente. Si tratta della festa per l’attribuzione del Premio Oscar per il Cinema, che a Los Angeles ha premiato i titoli e...
    Leggi questo articolo →


  • Tg1 – Billy – Luverà

    Non credo che le recensioni che il giornalista Bruno Luverà esibisce nella rubrica libraria Billy possano essere considerate validi dal punto di vista metodologico; egli potrebbe ignorare la tecnica specifica di recensire un libro. Forse in Rai, dove appaiono “occupati” dai diritti dei lavoratori, non...
    Leggi questo articolo →


  • Billy, “incontro veramente straordinario”……. c’è anche Vittorio Sgarbi!

    “Ci ha stregato la lettura”; “incontro veramente straordinario con due mostri del fumetto italiano”; “storie più affascinanti”; “è un viaggio nel bello italiano”; sono quattro locuzioni espresse due giorni fa dal curatore della trasmissione Billy, Bruno Luverà, nel presentare pomposamente alcuni libri – di cui...
    Leggi questo articolo →


  • Billy, immodificabile totem.

    Il Tg1 rappresenta un servizio pubblico del nostro Paese, ma non ci si chiede se una rubrica libraria come Billy debba ospitare volumi scelti arbitrariamente. Chi si sente libero da pressioni o eventuali editti escludenti dovrebbe protestare ed esibire il suo diritto. Ho protestato per...
    Leggi questo articolo →


  • Billy, il vizio di insistere.

    Billy è una rassegna libraria televisiva che si ostina a definirsi con il sottotitolo ampolloso “il vizio di leggere”, alla quale in Italia viene attribuita il marchio dell’autorevolezza; “autorevole” perché va in onda di domenica, in orario di particolare favore, nel Tg1 della Rai e...
    Leggi questo articolo →


  • Il delitto di Vasto

    Sui giornali c’è ancora l’eco del delitto consumato a Vasto qualche giorno fa. Tutti si sono concentrati a commentare la vendetta esercitata dal giovane, la cui moglie era rimasta vittima di un “omicidio stradale”. Sorprende che anche gli studiosi abbiano parlato di premeditazione e si...
    Leggi questo articolo →


  • Imperturbabile furbizia italiana

    Capita di rivolgere una richiesta a istituzioni straniere, scrivere a politici o a persone che all’estero hanno una certa responsabilità. Tutti rispondono immediatamente. Mi hanno raccontato che Tony Blair aveva il cruccio di dare sempre una risposta a chiunque scrivesse. Un italiano residente negli Stati...
    Leggi questo articolo →


  • Un ricordo del prof. Pietro Calabrò

    In un documento che circola sulla stampa nazionale in questi giorni è scritto che “troppi ragazzi scrivono male” in italiano e “non sanno usare la punteggiatura”. Ritorna alla mente il mio professore di italiano in prima, seconda e terza media. Era di Rossano, forse si...
    Leggi questo articolo →


  • Mattarella all’Università della Calabria: era proprio necessario?

    Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’Università degli Studi della Calabria per inaugurare il suo 45° anno accademico. Anticipando la visita di Mattarella, alla stampa locale il Rettore aveva dichiarato: “Credo che sarà una grande festa per tutti”. Primo segnale del mancato radicamento dell’università al...
    Leggi questo articolo →