• “Non ci sono state guerre”

    Stamattina ho assistito casualmente in televisione a un confronto fra Matteo Salvini e Daniele Manca, vice direttore del Corriere della Sera. Per difendere l’utilità e l’efficacia dell’Unione europea, Manca ha dichiarato che in questi anni “non ci sono state guerre”. In questi giorni, per la verità, in molti si sono esercitati a indicare la mancanza di guerre come primo effetto di questi 60 anni di Europa. E’ il segnale che in Italia si comincia con una boutade e tutti gli altri si accodano senza eccessiva riflessione.

    La circostanza non corrisponde al vero, anzi è banale. Se si intendono le guerre nel mondo è evidente che in questi 60 anni le guerre sono state numerose; essendomi occupato dell’argomento si può tranquillamente indicare in circa 150 i conflitti grandi e piccoli sparsi per il mondo. E’ sufficiente citare la guerra del Vietnam e le ultime in Medio oriente. Anzi, dopo la Seconda guerra mondiale, nel 1982 la guerra del Libano ha visto per la prima volta la partecipazione del contingente italiano in uno scenario internazionale. Non è poco. Si trattava ufficialmente di un contingente “di pace”, ma successivamente la locuzione non fu più sottolineata; da allora la partecipazione italiana ed europea alle guerre internazionali è fatto acquisito. Chi non ricorda la vicenda dei due ufficiali italiani Bellini e Cocciolone, in volo con un Tornado e catturati da Saddam durante la guerra del Golfo e poi la questione jugoslava e l’uranio impoverito?

    Se si intendono le guerre in Europa (Jugoslavia docet), forse si pensa che in mancanza dell’Unione europea sarebbe nato un conflitto fra qualche Paese europeo, a esempio fra Italia e Germania, o Francia, o Spagna?

    Ecco perché ricordare i 60 anni di Unione europea come primo effetto della mancanza di guerre in Europa e nel mondo è abbastanza fallimentare. Tuttavia, se questo “effetto” è stato ricordato per prima e con insistenza, è molto probabile che altre suggestioni siano meno essenziali e clamorose.

    Rocco Turi, Budapest