• Esportare la democrazia

    Molti autori hanno giustamente rilevato i limiti di un libro che nell’ultimo decennio del secolo scorso conobbe un notevole successo. Si tratta de La fine della storia e l’ultimo uomo, scritto dal politologo americano Francis Fukuyama e pubblicato in Italia nel 1992 da Rizzoli. Divenuto...
    Leggi questo articolo →


  • La possibile rinascita del Giappone

    Confesso di provare un certo disagio leggendo i commenti dei giornali italiani ed europei – o almeno della stragrande maggioranza di essi – circa la netta vittoria di Shinzo Abe e del suo partito nelle recenti elezioni giapponesi per la Camera Alta. Ora il premier...
    Leggi questo articolo →


  • Umanesimo in crisi?

    Da molto tempo si parla della crisi degli studi umanistici in Italia. Giornali e mass media in genere riportano cifre drammatiche, con cali di iscrizioni che ormai sfiorano il 30%. E la crisi non riguarda soltanto i settori umanistici “puri”, quelli – per intenderci –...
    Leggi questo articolo →


  • Sulla presunta fine dell’idea comunista

    Credo abbiano pienamente ragione quanti sostengono, in libri e articoli, che “il comunismo non morirà mai”. Non è certo un caso che da parecchi anni alcune domande provocatorie continuino ad aleggiare nel dibattito politico e filosofico. E’ proprio vero che il comunismo è morto? E...
    Leggi questo articolo →


  • Ipocrisia informatica

    La scoperta che gli USA “spiano” in maniera pervasiva anche le nazioni alleate ha creato polemiche a non finire in Italia e altrove. Alti esponenti dell’Unione Europea hanno – stranamente, proprio in questa occasione – fatto sentire la loro voce pretendendo subito spiegazioni e minacciando...
    Leggi questo articolo →


  • L’Europa e la fragilità dell’Occidente

    Si nota in questi ultimi tempi una crescita delle discussioni sul concetto di “Occidente”. Credo sia un fatto del tutto naturale. Terminata la contrapposizione tra il blocco sovietico e quello che per decenni si è definito giustappunto “occidentale”, lo scenario internazionale è molto cambiato con...
    Leggi questo articolo →


  • Stato di eccezione?

    Nel dibattito scientifico e filosofico degli ultimi decenni ha avuto un grande peso la distinzione tra “scienza normale” e “scienza straordinaria”, utilizzata soprattutto da Thomas Kuhn. La prima si sviluppa attraverso la routine quotidiana del ricercatore, la seconda scorge nelle situazioni di crisi l’occasione per...
    Leggi questo articolo →


  • Storia e soluzioni finali

    Fino a che punto le ideologie totalitarie di destra e di sinistra possono essere considerate contrapposte e alternative? La domanda, che a prima vista sembra oziosa, nasconde molte insidie, e parecchi sono i pensatori che l’hanno posta a partire dalla seconda metà del ’900 sino...
    Leggi questo articolo →


  • Le élites sono necessarie?

    Per motivi legati alla prevalenza di alcune correnti del pensiero filosofico e politico nazionale, il termine “élite”, quando viene utilizzato nel dibattito pubblico, causa apprensioni e scatena polemiche. E’ accaduto anche di recente, quando in un discorso l’ex premier Mario Monti disse, più o meno,...
    Leggi questo articolo →


  • Le illusioni della post-modernità

    Per quanto popolare il concetto di “post-modernità” possa essere oggi, in realtà nessuno è in grado di specificare che cosa significa vivere in un tempo post-moderno o post-storico. Eppure tale concetto ha assunto, nella filosofia e nella teoria politica dei nostri giorni, un ruolo di...
    Leggi questo articolo →