• L’Europa e la fragilità dell’Occidente

    Si nota in questi ultimi tempi una crescita delle discussioni sul concetto di “Occidente”. Credo sia un fatto del tutto naturale. Terminata la contrapposizione tra il blocco sovietico e quello che per decenni si è definito giustappunto “occidentale”, lo scenario internazionale è molto cambiato con...
    Leggi questo articolo →


  • Stato di eccezione?

    Nel dibattito scientifico e filosofico degli ultimi decenni ha avuto un grande peso la distinzione tra “scienza normale” e “scienza straordinaria”, utilizzata soprattutto da Thomas Kuhn. La prima si sviluppa attraverso la routine quotidiana del ricercatore, la seconda scorge nelle situazioni di crisi l’occasione per...
    Leggi questo articolo →


  • Storia e soluzioni finali

    Fino a che punto le ideologie totalitarie di destra e di sinistra possono essere considerate contrapposte e alternative? La domanda, che a prima vista sembra oziosa, nasconde molte insidie, e parecchi sono i pensatori che l’hanno posta a partire dalla seconda metà del ’900 sino...
    Leggi questo articolo →


  • Le élites sono necessarie?

    Per motivi legati alla prevalenza di alcune correnti del pensiero filosofico e politico nazionale, il termine “élite”, quando viene utilizzato nel dibattito pubblico, causa apprensioni e scatena polemiche. E’ accaduto anche di recente, quando in un discorso l’ex premier Mario Monti disse, più o meno,...
    Leggi questo articolo →


  • Le illusioni della post-modernità

    Per quanto popolare il concetto di “post-modernità” possa essere oggi, in realtà nessuno è in grado di specificare che cosa significa vivere in un tempo post-moderno o post-storico. Eppure tale concetto ha assunto, nella filosofia e nella teoria politica dei nostri giorni, un ruolo di...
    Leggi questo articolo →


  • Storia: previsioni e profezie

    Perché è così difficile – per non dire impossibile – prevedere il corso futuro della storia? La risposta più ovvia rimanda ai limiti delle nostre capacità cognitive, anche se non tutti accettano il fatto che tali limiti siano in buona sostanza invalicabili. Molti sono disposti...
    Leggi questo articolo →


  • Il futuro del Dragone cinese

    Edward Luttwak, noto politologo ed economista americano che è ora consigliere del “Center for Strategic and International Studies” di Washington, è celebre anche – se non soprattutto – per i suoi studi di strategia. Si rammenta in primo luogo l’ormai classico saggio La grande strategia...
    Leggi questo articolo →


  • Fukuyama e l’ordine mondiale

    Nell’ultimo decennio del secolo scorso conobbero un notevole successo le tesi del politologo americano Francis Fukuyama, secondo il quale il crollo – allora appena avvenuto – del marxismo faceva intravedere la “fine della storia”. Eliminato il suo grande nemico, il liberalismo veniva presentato come l’unica...
    Leggi questo articolo →


  • Crisi dell’università e responsabilità della politica

    Pochi mesi orsono ha destato grande scalpore una ricerca del CUN (Consiglio Universitario Nazionale) che rileva un netto calo degli iscritti alle università italiane. In dieci anni 58.000 studenti in meno. Come se – aggiungeva il CUN – fosse sparito un intero ateneo delle stesse...
    Leggi questo articolo →


  • Razionalità e politica

    Che politica e razionalità siano spesso in contrasto è cosa nota. Del resto anche Max Weber riconobbe in più occasioni il carattere assai poliedrico dell’idea di razionalità, usando frequentemente il termine “razionale” senza spiegare con esattezza il suo significato e causando disorientamento nei suoi interpreti....
    Leggi questo articolo →