• Una Russia eternamente arcaica?

    Ancora una volta, in Ucraina come nel 2008 in Georgia, la Russia impone militarmente quel che afferma essere il suo buon diritto, noncurante dell’opinione altrui. Un atteggiamento che non ha nulla a che vedere con gli interventi ‘umanitari’ intrapresi dall’Occidente: le intenzioni e gli effetti...
    Leggi questo articolo →


  • L’apparenza è sostanza, anche per l’Europa

    E’ forse un segno dei tempi, confusi, contraddittorii: chi sta fuori  tenta ostinatamente di entrare; chi sta dentro scalpita per le costrizioni della disciplina comune; e chi si è collocato a metà strada sceglie quel che meglio gli conviene. All’immediata vigilia di un responso elettorale,...
    Leggi questo articolo →


  • L’UE, istigatrice involontaria

    Ancora una volta, al cospetto di un’altra grave crisi alle sue frontiere, l’Europa si è trovata accusata di scarsa capacità di incidere sugli eventi. Peggio: di aver aver aizzato gli animi proponendo all’Ucraina un accordo di associazione che ha deliberatamente provocato la Russia. Come se...
    Leggi questo articolo →


  • Largo ai giovani!

    A sorpresa, il Ministro Bonino non è stata riconfermata nel nuovo governo di Renzi; che ha voluto dare un segno di discontinuità, ‘rottamando’ persino la figura di prua di quei radicali per anni all’avanguardia nel chiedere un rinnovamento, ma ormai travolti dai ‘grillini’ e, appunto,...
    Leggi questo articolo →


  • Un’India dai piedi d’argilla

    Un anno fa, iniziai queste periodiche corrispondenze con alcune riflessioni sulla questione dei nostri ‘marò’. Ne descrivevo allora i parametri di diritto internazionale; attribuivo il ritardo nella formulazione delle imputazioni, e il mancato ricorso ad istanze internazionali,  alla presumibile comune intenzione di trovare una via...
    Leggi questo articolo →


  • La France!

    Durante una settimana in Francia ho potuto prendere più direttamente il polso di una nazione che continua a cercarsi. In una Europa altrettanto esitante, che non può fare a meno dell’impulso innovativo e trainante che Parigi vi ha sempre prodigato. Una Francia che fatica ad...
    Leggi questo articolo →


  • La NATO, ancora e sempre

    Incredibile, ma vero! La NATO, la cui residua utilità è oggi discussa fra i suoi stessi membri, viene ora invocata da Mahmud Abbas per garantire la sicurezza del progettato nuovo Stato palestinese. Alla cui emersione il Segretario di Stato Kerry si sta dedicando da mesi,...
    Leggi questo articolo →


  • L’Europa, casa comune?

    Le cose in Europa non vanno bene, nel senso che non vanno come dovrebbero andare ad un quarto di secolo dalla caduta del Muro. Fra Russia e Stati Uniti, all’annuale conferenza di Monaco di Baviera sulla sicurezza, i media hanno registrato un “ritorno ai toni...
    Leggi questo articolo →


  • La lenta marcia della diplomazia

    “Ginevra 2” si è apparentemente conclusa con un nulla di fatto. Inaugurata alla presenza di quaranta stati e organizzazioni internazionali, svoltasi poi per il tramite del rappresentante dell’ONU, alla presenza delle sole due parti siriane, la riunione non è servita che a ipotizzare alcune iniziative...
    Leggi questo articolo →


  • L’Europa in Medio Oriente?

    Oltre che all’ “altra Europa” (Ucraina docet), la Presidenza italiana -più di quella greca in corso- dovrà adoperarsi perché l’Unione si dedichi con maggior inventiva ed incisività anche all’ “altro Mediterraneo”. La Guerra fredda, sconvolgendo gli equilibri regionali, ha a lungo fatto prevalere le considerazioni...
    Leggi questo articolo →