• Sogno (incubo) di mezza estate?

    L’improvvisazione non si addice alla conduzione della politica estera di uno Stato che, volente o meno, costituisce ancora il perno del sistema internazionale. Come noi, in Occidente, lo conosciamo, avendolo pazientemente promosso e difeso.

    Sorprende che gli estemporanei sfoghi dell’occupante della Casa Bianca, impegnato in questi giorni più che altro ad indirizzare una pallina verso le buche di uno dei suoi campi da golf, scavalchino il recinto di militari pluristellati dei quali si è circondato. Invece di tentare di contenere i tanti focolai, anche internazionali, di questa estate, sembra credere che il ‘fare la faccia feroce’ possa di questi tempi servire da deterrente. Né si cura di attrarre alleati o quanto meno giocare di sponda fra interlocutori internazionali abbandonati a sé stessi, e pertanto interdetti sul da farsi.

    E’ comunque venuta a mancare quella visione d’assieme, a fondamento di una qualche agenda di massima, che rappresenta la principale caratteristica di ogni aspirante ‘leader’. Ancor più paradossale è che, invece di indirizzare la generale attenzione sulle principali aree di crisi internazionali, egli finisca con l’attrarla su di sé, rivelando ‘urbi et orbi’ l’inanità del suo comportamento. Invece di produrre dei diversivi dalla persistente precarietà della sua situazione interna, come alcuni sostengono voglia fare, egli finisce inoltre con lo scavarsi ulteriormente il terreno sotto i piedi.

    In questa torrida estate, bisogna sperare che altri velleitari protagonisti non si illudano di poter approfittare del conseguente macroscopico, inedito, vuoto di potere. Per il momento, le solite accuse di ingerenze americane si strozzano in gola, mentre vengono semmai evidenziate le gravi, persistenti omissioni nel comportamento degli altri. A dimostrazione dell’urgente necessità di provvedere a ricomporre la ‘comunità delle nazioni’. Un impegno per molti versi ideale, perseguito da oltre un secolo, più volte disatteso, ma più che mai palesemente indispensabile.