• L’integrazione differenziata

    Sessanta. Un’età rispettabile, quella dell’Unione europea, specie per le tre generazioni che l’hanno vissuta. Eppure non sappiamo come definirne l’anniversario che sta per svolgersi a Roma: celebrazione è inopportunamente trionfalistico, commemorazione alquanto funereo. Si è lamentato molto il “deficit democratico” che la affliggerebbe, il distacco...
    Leggi questo articolo →


  • L’UE cambia marcia, non il veicolo

    Una nazione plurale (anche troppo), rigorosa (di matrice calvinista), tollerante e generosa, aperta con l’altro e gli altri ma esigente con sé stessa, non si è lasciata trascinare nel gorgo populista.  L’esito delle elezioni olandesi può quindi considerarsi incoraggiante, esemplare auspicabilmente per le altre consultazioni...
    Leggi questo articolo →


  • Da che pulpito!

    Dopo la Germania, anche l’Olanda ha impedito l’accesso di Ministri turchi intenzionati a fare campagna elettorale per il prossimo referendum architettato per rendere sovrano assoluto il satrapo di Ankara. Ambedue le nazioni dell’Unione sono state investite dall’irata reazione dell’interessato, che non si perita di imputarle...
    Leggi questo articolo →


  • Ognuno ha la faccia che ha

    Il degrado della pubblica informazione ha raggiunto livelli preoccupanti. Incomprensibile è che un’antica rispettabile testata come il Corriere della Sera pubblichi a tutta pagina un’intervista all’On. Salvini, reduce da una missione a Mosca. Corredata da ben tre foto: una che lo ritrae assieme al Ministro...
    Leggi questo articolo →


  • “Make America Great Again!”: come?

    Il discorso di Trump al Congresso riunito si è rivelato più controllato dal punto di vista formale ma, dal quello sostanziale, altrettanto privo di indicazioni precise sulle sue intenzioni. In politica estera, in particolare, il resto del mondo naviga quindi ancora al buio. Una situazione preoccupante,...
    Leggi questo articolo →


  • La traversata

    Ci si mette pure il Papa a confondere le cose! Dicendo ai giovani che per lui tutto va bene. Va bene fare di tutto, contraddirsi forse persino, per raccogliere il suo gregge alquanto disperso. Ma chi difende più ormai le antiche regole, se lo stesso...
    Leggi questo articolo →


  • Chiarimenti transatlantici

    Mentre il Presidente Trump continua nelle sue estemporanee esternazioni, una parte della sua squadra si sta scuotendo. Il suo Vice Pence, il Segretario agli esteri Tillerson e quello alla Difesa Mattis, si sono precipitati in Asia e in Europa, col proposito di tranquillizzare gli alleati...
    Leggi questo articolo →


  • “La democrazia in America”?

    Se la democrazia non si può esportare, si direbbe che di questi tempi non si riesca nemmeno a coltivarla a casa propria. La ‘democrazia in America’, in particolare, tanto decantata da Tocqueville per rimettere ordine nelle conseguenze della Rivoluzione francese, ha subito un brutto colpo....
    Leggi questo articolo →


  • Un’Europa della difesa … neutrale!

    Di questi tempi disordinati e confusi, non ci si può distrarre nemmeno per un giorno. Un quotidiano dalle illustri antiche origini ha ieri ospitato per l’ennesima volta l’articolo di una persona esperta di questioni internazionali, delle quale si è occupato per una vita, che, invece...
    Leggi questo articolo →


  • Sovversione internazionale e internazionalismo europeo

    Stiamo a vedere, dicono i savi, e i rassegnati; anche se abbiamo già visto tutto quel che c’è da vedere. Il comportamento del nuovo Presidente americano non lascia alcun adito a dubbi. Incredibile ma vero: sta facendo proprio quanto aveva annunciato nelle sue iperboli elettorali!...
    Leggi questo articolo →