http://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/04/renzi-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/03/papa-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/montecitorioOK-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napolitano-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/moneta-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napoli-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/obama1-685x280.jpg
loading...

  • Il conto della banca

    La sicurezza dei depositi bancari non è una graziosa cortesia fatta ai clienti, ma la condizione affinché l’intero sistema bancario non fallisca. Supporre di metterla sul conto dei primi significa avere già fatto bancarotta culturale e morale. I depositi bancari sono garantiti fino a 100mila...
    Leggi articolo →


  • Imprese ed Investimenti in Italia

    Stabilità e Crescita: il fisco, la banca ed i mercati finanziari    Il Consiglio dei Ministri ha assestato il quadro economico possibile, dopo le cadute progressive, economiche e geopolitiche, che l’Italia ha subito dal secondo semestre 2016 in poi. Da questo quadro economico assestato dovrà...
    Leggi articolo →


  • Il cattivo uso della democrazia

    Gli americani –diceva Churchill- sono quello che sono; ma sono gli unici americani che abbiamo. Preoccupa quindi assai che il movimento del ‘vaffa…’ abbia finito col contaminare quei nostri vicini, sfuggiti al nostro Vecchio mondo e oggi apparentemente afflitti dalle nostre medesime malattie. Il fatto...
    Leggi articolo →


  • Le Nazioni Unite tradite

    L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha ancora una volta messo a nudo le ragioni della sua inefficacia nel risolvere le crisi internazionali che il suo stesso Segretario Generale ha definito intollerabili. Quel che è stato costruito come il “Parlamento dell’umanità” ha infatti ancora una volta...
    Leggi articolo →


  • Università della corruzione

    Non è la corruzione universitaria a far fuggire i cervelli, è l’umiliazione dei cervelli (che vadano o rimangano) a far dilagare la corruzione. Non sembri questione da poco, perché il ribaltamento dell’osservazione fatta da Raffaele Cantone è necessario, se si vuole passare dalla geremiade moralistica...
    Leggi articolo →


  • Notizie

    oggi sui telegiornali italiani. I concorsi taroccati nelle università sono cosa vecchia e non serve parlarne. La cancrena è così antica per la quale se si interviene in un modo si sfugge dall’altro. Non c’è scampo all’indole, all’inventiva e alla furbizia italiana. E’ una specie...
    Leggi articolo →


  • Nemmeno i cinesi sanno dove va il Dragone

    In un recente viaggio a Pechino, dove mi sono recato su invito di un’università locale, ho cercato di capire cosa pensano i docenti universitari cinesi circa la strana situazione del loro Paese. “Strana” perché siamo di fronte a una sorta di animale con due teste....
    Leggi articolo →


  • Azzardo & incoscienza

    Fermiamo l’incoscienza. Il referendum è stato impostato nel peggiore dei modi, le esagerazioni portano male. Arriverà il giorno dopo e chi avrà sostenuto che è minacciata la stabilità e l’economia, come chi avrà raccontato che è in forse la democrazia, avrà pesanti responsabilità, comunque vada...
    Leggi articolo →


  • I chierici e gli intellettuali

    I prossimi dodici mesi, in Europa, saranno condizionati da uno stillicidio di consultazioni elettorali. A cominciare da quello appena svoltosi in Russia che, addomesticato a dovere, ha confermato il predominio del ‘partito’ di Putin nei confronti di una opposizione imbavagliata e frazionata. Le forme democratiche...
    Leggi articolo →


  • Il Sacro Graal della cultura europea

    “Lo spirito europeo, formatosi o riformatosi in una miriade di scambi fra i popoli d’Europa, diventati man mano non soltanto consueti, ma necessari  e persino funzionali, si trova forse alla vigilia di una decomposizione paragonabile a quella del mondo politico e di quello economico. Ogni...
    Leggi articolo →


  • Ciampi e inciampi

    Carlo Azelio Ciampi era un pezzo (pregiato) di una cosa che nell’Italia di oggi scarseggia: la classe dirigente. Formatasi in una fase storica, successiva alla seconda guerra mondiale, in cui i contrasti, anche ideologici, erano fortissimi, ma non per questo si smarriva il senso del...
    Leggi articolo →


  • Il 2 ottobre Referendum in Ungheria

    sui migranti; meglio: sull’Unione Europea. Il piano approvato sulla ripartizione in quote dei migranti, infatti, vide il disaccordo compatto del Gruppo di Viségrad (Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia). Il Premier ungherese, Viktor Orbán, che ormai può essere considerato il leader del Gruppo su questo tema,...
    Leggi articolo →


  • Dal dinamismo all’utopia

    Nonostante il collateralismo con la politica, il Manifesto del futurismo, nato in Italia nel 1909, riuscì a imporsi solo dopo molti anni e dopo numerose pubblicazioni. Tuttavia, nell’arco dell’ultimo secolo il futurismo fu l’unica scuola pittorica italiana riconosciuta sul piano internazionale. Ricordo, come esempio, l’emozione...
    Leggi articolo →


  • Manifesto dell’arte utopica

    Da questo racconto utopico / Manifesto dell’arte utopica, deriva un’arte che, come mezzo concettuale per esercitare la fantasia, aiuterà artisti, scrittori, osservatori a costruire il proprio scenario ideale – oltre l’arte, oltre la parola – di mondo possibile per vivere felici. Sono trascorsi miliardi di...
    Leggi articolo →


  • MalaScuola

    La scuola riparte, ma restando ferma. Fra i banchi si specchia un’Italia in cui convivono qualità e sciatteria, con la colpa di non distinguere l’una dall’altra. La pretesa del tutto uguale uccide il valore del merito, esaltando il disvalore del rassegnato galleggiare. Ci riguarda tutti,...
    Leggi articolo →