http://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/04/renzi-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/03/papa-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/montecitorioOK-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napolitano-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/moneta-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napoli-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/obama1-685x280.jpg
loading...

  • La Politica estera, in Italia

    “Il Ministro degli Esteri è teoricamente la persona incaricata di condurre la politica estera di un Paese, ma è condizionato dagli interessi, le idee, le convinzioni e le ambizioni di tanti altri ministri: la misura della sua partecipazione effettiva alla formulazione della politica estera dipende...
    Leggi articolo →


  • Quel Sud sfiduciato che sa solo recriminare

    Anche se nei commenti sulle elezioni del 4 marzo scorso non si è molto insistito su questo aspetto, è innegabile che il voto ci ha consegnato un’Italia politica spaccata in due anche geograficamente . È come se l’unione fra diversi che ha poi portato, attraverso...
    Leggi articolo →


  • Doppio imbroglio

    Attenti agli imbrogli. Quello di cui si vedono gli effetti e quello che potrebbe prepararsi. L’Eurobarometro è un insieme di sondaggi, condotti nei Paesi europei. I sondaggi non sono oracoli, meno ancora referendum o elezioni, servono ad orientarsi. Ma vengono usati anche per disorientare. Dunque:...
    Leggi articolo →


  • In Alitalia veritas

    Si capiscono molte cose, ragionando su Alitalia. Lasciamo da parte il merito, che è relativamente semplice: è stata salvata molte volte; è costata al contribuente, negli anni, 9 miliardi e 450 milioni; continua a perdere soldi; ora il governo si propone di ririacquistarla, mettendoci altri...
    Leggi articolo →


  • La credibilità

    Abbandonata dall’America, insidiata dalla Russia, corteggiata dalla Cina, sollecitata dall’Arabia, l’Europa traballa, priva dei punti di riferimento necessari per tornare a recitare il ruolo che dovrebbe competergli sulla scena mondiale, a difesa di una propria specifica identità. Recuperando la vocazione originaria del processo di integrazione...
    Leggi articolo →


  • La crisi globale dell’istruzione superiore

    C’era un tempo in cui, parlando del grave stato di crisi delle nostre università, si aveva almeno la (magra) consolazione di invocare gli esempi di altri Paesi virtuosi in cui il sistema universitario invece funziona. Ovviamente nessuno osava dire che all’estero ci fosse la perfezione...
    Leggi articolo →


  • La bestemmia

    Proiettato verso le elezioni europee dell’anno prossimo dalle quale pensa di poter ricavare dei vantaggi anche a fini interni (e poi?), uno dei nostri due Vice-Premier, imperversando su materie che non sono di sua stretta competenza istituzionale, bestemmia. Non si può qualificare altrimenti la sua...
    Leggi articolo →


  • Conte, Di Maio, Salvini andare avanti come ruspa

    Il debito italiano ha raggiunto 2.300.000.000.000 di euro e, nonostante ciò, la vecchia classe politica – che fino a ora è stata responsabile dell’esito catastrofico – dichiara di essere in grado di affrontare la situazione con la medesima strategia. Il mercato libero, in mano ai...
    Leggi articolo →


  • Scendere in piazza come “Cassandra crossing”

    “Cassandra crossing” è il titolo di un film drammatico con la regia del greco George Pan Cosmatos il quale, nel 1976, lo trasse da un romanzo di Robert Katz ed ebbe un successo clamoroso. Nel film qualcuno decide di non fermare un treno diretto verso...
    Leggi articolo →


  • Cultura “di destra” e cultura “di sinistra”?

    Si chiama un po’ enfaticamente “Stati Generali della cultura di destra” l’incontro organizzato, per il prossimo 13 ottobre, da un agguerrito e folto gruppo di giovani riuniti sotto le insegne dell’Associazione “Nazione futura”. Sono conservatori, ma nel senso moderato e liberale del termine. E sono...
    Leggi articolo →


  • Una risata ci seppellirà

    L’annuale Assemblea Generale delle Nazioni Unite è la solita passerella sullo stato del mondo, comprendente una miriade di attori, statuali e non, inclusi l’isola di Tonga e il Lussemburgo, che compongono l’odierna società internazionale, eterogenea ma democratizzata come non mai. Ideale “crogiuolo dell’opinione organizzata dell’umanità”,...
    Leggi articolo →


  • La Cina ritorna a Confucio

    Mi azzardo a formulare una domanda che, oggi, può apparire persino fantascientifica. Il quesito è il seguente: “e se Xi Jinping facesse la fine di Gorbaciov?”. Mi si risponderà subito che allo stato dei fatti non esistono segnali in tale direzione. L’attuale Repubblica Popolare e...
    Leggi articolo →


  • L’irruzione delle masse

    Ovunque, anche se diversamente, siamo oggi tornati nell’era dei nazionalismi, in un’improvvisa regressione nel protezionismo, nell’unilateralismo, nell’autoritarismo, che, contraddicendo la globalizzazione, ne rappresentano l’istintiva, irrazionale reazione. Con la degenerazione del dialogo e dell’argomentazione politica, in una somma di soliloqui cacofonici. Frasi fatte, giudizi sommari, discussioni...
    Leggi articolo →


  • Metropoli senza ossa né muscoli

    La Napoli degli ultimi trenta anni; cambiano gli attori e i loro comportamenti. La seconda lettera su Napoli. Ma bisogna andare avanti, anche a costo di abbandonare il passato.   Un paese normale non ha bisogno di eroi o di una mobilitazione permanente. E il richiamo...
    Leggi articolo →


  • La Napoli degli ultimi trenta anni; cambiano gli attori e i loro comportamenti. La seconda lettera su Napoli. Ma bisogna andare avanti, anche a costo di abbandonare il passato.   Un paese normale non ha bisogno di eroi o di una mobilitazione permanente. E il richiamo...
    Leggi articolo →