http://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/04/renzi-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/03/papa-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/montecitorioOK-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napolitano-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/moneta-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/02/napoli-685x280.jpghttp://blog.rubbettinoeditore.it/wp-content/uploads/2013/01/obama1-685x280.jpg
loading...

  • La terra di nessuno?

    Il cammino dell’unificazione europea è progredito a singhiozzo, non per una propria intrinseca energia, bensì sempre per le sollecitazioni provenienti da traumi esterni. La guerra a Suez nel ‘56, la ‘primavera di Praga’ del ’68, la guerra mediorientale corredata da crisi petrolifera del ’73, la...
    Leggi articolo →


  • La soluzione asiatica del problema “fake news”

    Fronteggiare il fenomeno delle fake news che imperversano in rete, e in generale nei mass media, è ormai diventata una priorità per tutti i governi. Le bufale – si sa – sono sempre esistite, e in passato hanno spesso condizionato l’evoluzione della storia, a partire...
    Leggi articolo →


  • Gli assenti hanno sempre torto

    Dove si è rintanato il Ministro degli Esteri? Che, in campagna elettorale dal momento della formazione di un governo palesemente schizofrenico, i nostri Vice-ministri si arroghino il diritto di esprimersi al difuori delle loro competenze istituzionali è già un elemento di distorsione dell’immagine che presentiamo...
    Leggi articolo →


  • La libertà e i suoi nemici

    Il salone del libro di Torino ha riproposto un antico dilemma: può la libertà consentire che la si attacchi? Nel caso di risposta positiva emerge una debolezza della libertà, che per non contraddirsi si estende fino ad allevare i propri nemici. Nel caso di risposta...
    Leggi articolo →


  • Intenzioni e risultati

    Tornato dopo quattro mesi dii ‘sabbatico’ all’estero, scopro che in patria non è cambiato nulla, se non in peggio. Specie in politica estera, settore da noi da sempre alquanto confuso e precario. Ma, prima di riprendere le mie solite geremiadi, ammesso che interessino qualcuno, vorrei...
    Leggi articolo →


  • Ignoranza & lassismo

    Alla fine della terza media il 34.4% dei ragazzi non è in grado di leggere e comprendere un testo. Il 40.1 non possiede i rudimenti del calcolo. Al secondo anno delle scuole superiori la prima percentuale scende, si fa per dire, al 33.5. La seconda...
    Leggi articolo →


  • Tempo dilapidato

    Inquieti per Carige o per lo spread alto? È il conto del tempo dilapidato. E se premetto che la responsabilità non è solo, ma certamente anche e in non poca porzione, di questo governo non è per mantenere un (inutile) equilibrio, ma per sottolineare che...
    Leggi articolo →


  • Da sponda a sponda: da un anno all’altro!

    Il problema del Mezzogiorno e la decadenza dell’Italia   La “grande frenata” del Mezzogiorno, dice la Svimez, si espande di anno in anno, dal 2018 a quello del 2019. Una parabola discendente, che ha spinto economia e politica e si allarga, rispetto alla capacità di...
    Leggi articolo →


  • Irving Kristol e il neoconservatorismo americano

    Giuseppe Buttà, storico delle dottrine politiche ed esperto del pensiero politico americano, ha pubblicato un bel volume intitolato “Irving Kristol. L’avventura di un liberal”, Gangemi Editore, Roma 2018. Il volume è prezioso poiché fornisce per l’appunto un’analisi completa del pensiero di Irving Kristol (1920-2009), intellettuale...
    Leggi articolo →


  • Partirono per imbrogliare e finirono con l’imbrogliarsi

    Partirono per imbrogliare e finirono con l’imbrogliarsi. I nostri ciarlieri e sboccati sovranisti farebbero bene a riflettere sulle parole di Sebastian Kurz, giovane cancelliere austriaco, popolare alleato con la destra dura, che sulla sovranità ha idee assai più chiare delle loro. Posto che la sola...
    Leggi articolo →


  • Marx, Faust e Leopardi: i tre profeti di Tremonti che smascherano l’Occidente

    Vi ricordate Giulio Tremonti, l’arcigno custode dei nostri conti nei governi Berlusconi? Anche da ministro, egli aveva continuato a scrivere libri di economia e politica. Pur avendo una indubbia competenza tecnica, egli amava nei suoi testi le analisi di prospettiva o di scenario. Uomo di...
    Leggi articolo →


  • Machiavelli e i populisti, storia di fini e di mezzi

    È sicuramente il pensatore italiano più letto, conosciuto e tradotto nel mondo. Il suo nome divide ancora oggi ed è quasi sinonimo di astuzia, spregiudicatezza, disincanto al limite del cinismo. Tutti però gli riconoscono anche profondità di pensiero, raffinatezza intellettuale, originalità. Tanto originale rispetto alle...
    Leggi articolo →


  • I robot non rubano

    I robot ci ruberanno il lavoro, specie ai giovani? È una paura diffusa, ma non fondata. Semmai si dovrebbe avere paura del non capire quel che accade e cosa si dovrebbe fare. Il trattore motorizzato ha “rubato” il lavoro a non pochi zappatori, ma sarà...
    Leggi articolo →


  • Dietro il 25 aprile

    Il fascismo fu un prodotto italiano. Una pagina importante e vergognosa della nostra storia nazionale. Distrusse la democrazia esistente, precipitandoci fino all’infamia delle leggi raziali e il suicidio della guerra. Dispose di un vasto e, per molti aspetti, generale consenso. Ci furono anche gli oppositori,...
    Leggi articolo →


  • In Cina è arduo ritornare a Mao

    Nonostante l’apparente condizione di forza e stabilità, anche la Cina ha problemi di grande portata che la dirigenza cerca di affrontare con il solito piglio decisionista. Mi limito in questa sede a citarne due tra i più importanti. Il primo è legato alla politica del...
    Leggi articolo →